AUMENTO DEI PETTORALI

A volte, nonostante l’esercizio fisico, a causa di una conformazione particolare del torace o di un intervento chirurgico, i muscoli pettorali appaiono di dimensioni inferiori a quelle desiderate.

Nel caso in cui si desideri un lieve aumento ed il soggetto sia un “buon donatore” si può procedere unicamente ad un autotrapianto di tessuto adiposo che viene prelevato da un’altra zona per poi essere “preparato” con la metodica di coleman e riposizionato in sede pettorale (lipofilling).
Molto più spesso si dovrà invece ricorrere all’inserimento chirurgico di protesi mammarie maschili.
Questi dispositivi vengono posizionati con una piccola incisione nascosta nell’ascella, dietro ai muscoli esistenti. L’intervento si potrà eseguire in anestesia generale, con ricovero di una notte e la ripresa delle attività normali si avrà dopo circa quindici giorni.
Durante la visita con i chirurghi del nostro istituto si dovrà accuratamente decider il modello esatto di protesi da utilizzare, essendo questi modelli molto particolari.
Con le protesi sarà possibile condurre una vita totalmente normale e praticare qualsiasi tipo di attività fisica.