Orecchie - Otoplastica

L’otoplastica consiste nel rimodellamento delle inestetiche orecchie “ a sventola”, che permette di riportare le orecchie in posizione fisiologica, ovvero avvicinate alla testa e simmetriche tra loro.
In alcuni casi il rimodellamento prevede l’eliminazione di una semplice porzione di cute e il riposizionamento della membrana cartilaginea in modo che l’angolo formato dalla sporgenza del padiglione rispetto alla testa venga ridotto.

TECNICA

L’intervento non comporta cicatrici visibili, perché le incisioni per il rimodellamento vengono praticate proprio dietro l’orecchio lungo il solco retroauricolare.

Attraverso questa incisione viene modellata la cartilagine per eliminarne la sporgenza. Eventualmente, se mancanti, verranno ricreate le naturali pieghe interne dell’orecchio (antelice) attraverso dei punti interni.
In casi particolari l’intervento può essere effettuato anche su bambini dopo i 6 anni, prima che possano avere difficoltà nel relazionarsi, in alternativa è preferibile aspettare la maggiore età.
L’intervento viene eseguito in anestesia locale con eventuale sedazione farmacologica, in regime di Day Hospital in clinica dotata di elevati standard di sicurezza e confort.

LA VISITA

La visita preliminare, assolutamente non vincolante, è importante non solo per raccogliere informazioni sulla salute del paziente (patologie in atto o pregresse, uso di farmaci, precedenti interventi chirurgici, eventuali allergie, eccetera…), ma soprattutto per capire quali siano le aspettative del paziente e di allinearle con le reali possibilità di successo dell’intervento.
Nel corso della prima visita verrà effettuata una valutazione morfologica dell’area interessata assolutamente personalizzata, esaminando la forma del padiglione auricolare e individuandone eventuali asimmetrie.

DECORSO

Verrà inoltre illustrato il decorso post-operatorio e le necessarie precauzioni.
Dopo l’otoplastica viene applicato un bendaggio elastico per comprimere e proteggere i padiglioni auricolari nei primi giorni post-operatori, alternativamente potrà essere sostituito da una fascia da tennista. Dopo pochi giorni dall’intervento il paziente può riprendere le normali attività quotidiane.

Inoltre, al fine di fornire al paziente una maggior chiarezza, dopo la prima visita viene rilasciata copia del consenso informato : in tal modo il paziente potrà avvicinarsi all’intervento di chirurgia estetica con serenità e corretta informazione.
In ogni caso siamo in ogni momento disponibili a chiarire ogni dubbio per fare in modo che i desideri del paziente siano in linea con il risultato ottenuto con l’intervento.