SKIN TIGHTENING (LIFTING NON CHIRURGICO)

PELLE PIU’ COMPATTA E MIGLIORAMENTO DELLA STRUTTURA CUTANEA

Ogni paziente ha caratteristiche cutanee uniche ed andrà quindi incontro ad un processo di invecchiamento che richiede un analisi attenta e specifica del problema.

E’ importante rivolersi a dei chirurghi che possiedano tutte le possibili cure per risolvere il problema dell’invecchiamento cutaneo.
A seconda delle caratteristiche del paziente e dai suoi desideri di risultato e di tempo di ripresa, verrà deciso se optare per un trattamento medico, chirurgico, laser ablativo o non ablativo e trattamenti combinati.
Rivolgersi ad un centro che non può trattare a 360 gradi l’invecchiamento cutaneo è altamente rischioso perché verranno promossi solo i trattamenti praticati; per esempio in casi in cui purtroppo l’unica soluzione è quella chirurgica, se le tecniche non vengono praticate dai medici del centro, si proporranno inutili e costose alternative che non miglioreranno la situazione cutanea del paziente.

Il patrimonio di collagene di ogni individuo va incontro a un progressivo processo fisiologico di usura, determinato dal proprio patrimonio genetico e da vari fattori ambientali (come il fumo, l’alcool, lo stress ossidativo, l’esposizione ai raggi solari, cattive abitudini alimentari e uno stile di vita scorretto). La perdita di collagene si manifesta con la comparsa delle prime rughe e con una progressiva perdita di tonicità cutanea.

Per ovviare a queste problematiche sono state sviluppate, negli ultimi anni, molte nuove metodiche laser mirate alla stimolazione del collagene endogeno, per ridare compattezza e freschezza alla cute.
A seconda della metodica laser scelta è possibile ottenere una più o meno marcata tonificazione della pelle (skin tightening), con la significativa riduzione della lassità cutanea e il miglioramento della trama. 
In base alle aspettative e alle esigenze del paziente, il chirurgo lo indirizzerà verso la metodica laser micro frazionata ablativa o verso il trattamento laser non ablativo.
Ogni mm del viso è stimolato con un’intensa azione sui fibroblasti e un miglioramento decisivo nella produzione di elastina e collagene.
Il trattamento dura circa 30 minuti e comporta solo un lieve rossore che scompare dopo poche ore.

Ringiovanire la pelle del viso con Ulthera

La richiesta sempre maggiore di interventi non chirurgici, quindi meno invasivi, e che diano risultati certi e di lunga durata ci ha portato a proporre un nuovo trattamento disponibile da Gennaio 2017 presso theClinic. Dal 2011 in USA domina la scena della chirurgia e medicina estetica Ultherapy, il lifting non chirurgico a ultrasuoni micro-focalizzati, già apprezzato per i risultati evidenti sulla pelle del viso (sopracciglio, guance, sottomento e collo) e che si sta rivelando utile anche per risolvere le lassità di braccia, addome e glutei.