DIMAGRIRE NELLE ZONE PIU' DIFFICILI

TRATTAMENTI PER DIMAGRIRE NEI PUNTI GIUSTI

Finalmente possiamo dire addio agli inestetici e fastidiosi cuscinetti sulle cosce, agli accumuli adiposi sui fianchi, al grasso sulla pancia, all’adipe nella parte interna delle ginocchia e snellire molte altre parti del corpo come il giro vita, la coulotte de cheval, il dorso ed altre ancora.

Guarda la sezione NEWS cliccando qui.

INTRALIPOTERAPIA – AQUALYX

L’Aqualyx tra i trattamenti per rimodellare il corpo è oggi quello più efficace. Questa metodica si avvale dell’utilizzo di particolari sostanze  in grado di sciogliere il grasso con cui vengono in contatto e permette, non solo di ridurre il volume delle adiposità localizzate, ma di risultare efficace nel trattamento della cellulite, della ritenzione idrica e della insufficienza venolinfatica.Grasso Localizzato In questo modo è possibile dimagrire i fianchi velocemente od altre aree desiderate, eliminare la pancia e snellire le cosce. Le sostanze  vengono iniettate a livello sottocutaneo senza rischi vascolari e danni per la cute, senza cicatrici né avvallamenti. I principi attivi vengono iniettati con sottilissimi aghi nelle aree di accumulo adiposo determinano una riduzione di volume degli adipociti (le cellule del tessuto grasso) con conseguente progressiva eliminazione dell’adiposità localizzata, un miglioramento del microcircolo vascolare con riduzione della componente acquosa extracellulare, ed un incremento della vitalità cellulare dermo-epidermica con aumento dell’elasticità cutanea. La metodica prevede delle semplici iniezioni direttamente nel tessuto sottocutaneo, che stimolano la fuoriuscita del grasso dalle cellule adipose e il suo smaltimento, dall’interno, per vie naturali, riuscendo così ad eliminare la pancia e affinando così il profilo delle braccia, dei glutei e per snellire le cosce.

Grasso Localizzato

Come avviene il trattamento?

Identificate e disegnate le zone di accumulo adiposo e di alterazione funzionale,  si infiltrano mediante un ago piccolo e sottile i principi attivi. Il trattamento non è doloroso in quanto viene aggiunto anche anestetico locale. Generalmente si trattano da due a quattro zone di accumulo in base alla entità del problema.

Quanto dura?

Il trattamento è molto veloce: in genere bastano quindici minuti per due o quattro aree di adiposità. L’iniziale effetto compare a partire dal terzo giorno e raggiunge il suo picco da una a due settimane dopo il trattamento, perdurando in maniera definitiva. Per l’eliminazione di una adiposità localizzata addominale o di una coulotte de cheval di media entità sono solitamente necessarie quattro-cinque sedute, una ogni 3-5 settimane. Il trattamento, che non ha nulla di chirurgico, non occorre alcun ricovero o degenza. Si effettua in un comune ambulatorio; immediatamente dopo il paziente è in grado di riprendere qualsiasi attività, comprese le attività sportive o l’esposizione al sole. Non è necessario l’uso di guaine, ma l’utilizzo di calze elastiche a compressione graduata risulta sinergico all’azione dei principi attivi. Solitamente non si formano ecchimosi.

Si possono avere effetti indesiderati?

La letteratura scientifica internazionale non riporta alcun effetto collaterale di rilievo. Gli unici effetti post-trattamento consistono in un modesto fastidio locale, gonfiore, sensazione di leggero bruciore e comparsa talvolta di qualche piccola ecchimosi nell’area sottoposta a trattamento.

Per quali tipi di adiposità localizzata è indicata?

Grasso LocalizzatoLa metodica non è un’alternativa alla liposuzione o liposcultura ma si dimostra particolarmente efficace per dimagrire velocemente in alcune zone e nella correzione di adiposità LOCALIZZATA e di cellulite interessante l’addome, le braccia,l’interno delle cosce, le coulotte de cheval, i fianchi, e le ginocchia. Ricordiamo che la tecnica di riduzione dell’adiposità localizzata non può essere considerata sostitutiva di strategie dietetiche ed esercizio fisico o di altre soluzioni terapeutiche medico-chirurgiche nel paziente grande obeso. Il trattamento è indicato per pazienti con depositi localizzati di grasso che non potrebbero essere ridotti con la dieta o l’esercizio fisico. In nessun caso, comunque, il trattamento porta a perdita di peso, ma aiuta a modificare il profilo corporeo, a ridefinirne la silhouette.

Quante sedute sono necessarie per eliminare i cuscinetti?

Nel corso di una seduta si riescono a trattare da due a quattro cuscinetti, in base all’entità dell’inestetismo. Ipotizzando una situazione tipo, in quattro-cinque sedute si possono eliminare definitivamente coulotte de cheval e dimagrire gli accumuli sui fianchi. Il costo del trattamento è notevolmente inferiore a quello delle soluzioni chirurgiche tradizionali, rivelandosi quindi semplice e accessibile.

MESOTERAPIA PER LA CELLULITE

La mesoterapia è una procedura di medicina estetica indicata, più che per dimagrire velocemente in alcune zone, per il trattamento della cellulite, dell’insufficienza veno-linfatica e di adiposità distrettuali. Lo scopo di questa terapia è favorire l’eliminazione dei liquidi in eccesso, disintossicare l’organismo e migliorare tonicità ed elasticità della cute. Consiste nell’iniezione intradermica distrettuale di un insieme di farmaci in piccole dosi attraverso aghi sottili del calibro di circa 4 mm. I farmaci da utilizzare, che variano a secondo del tipo di patologia che si desidera trattare, sono revitallizzanti cutanei, capillaro-protettivi, antinfiammatori, antiedemigeni, ecc. Tali sostanze vengono diluite in soluzione fisiologica con piccole quantità di anestetici, e vengono iniettate a livello dermico superficiale e non ai livelli più profondi. Prima di un ciclo di Mesoterapia viene sempre effettuato un test cutaneo di sensibilità alle sostanze utilizzate. Non occorre praticare anestesia in quanto la mesoterapia è indolore perché ai farmaci iniettati vengono aggiunte piccole quantità di anestetici. Solitamente un ciclo di mesoterapia comprende da 8 a 15 sedute con frequenza settimanale, e successivamente da una di mantenimento mensile per stabilizzare i risultati ottenuti. Non vi sono particolari controindicazioni, al di fuori di gravidanza ed allattamento. Nella zona trattata comparirà un pomfo, ovvero un gonfiore localizzato di pochi mm, che tenderà a riassorbirsi in 2 giorni.