My Beauty Blog

Blefaroplastica: chirurgia estetica per uno sguardo più giovane

Il nostro volto parla da solo. Pensiamo alle numerose espressioni, consapevoli e non, che ci ritroviamo a fare ogni giorno: tutte sono fortemente legate ai nostri occhi. Purtroppo, talvolta è difficile prendersi adeguatamente cura del proprio sguardo, considerati numerosi fattori quali una vita spesso stancante, la frenesia di ogni giorno, l’inquinamento, l’esposizione ai raggi solari. Tutti questi comportano la perdita dell’elasticità, della tonicità e della pienezza dei tessuti intorno agli occhi.

Nuova vita al nostro sguardo

Per rimediare agli inestetismi del contorno occhi, esistono varie soluzioni mediche che si possono adottare in base alle condizioni di partenza del paziente e ai suoi bisogni e desideri: oggi parleremo della blefaroplastica.

Detta anche chirurgia estetica delle palpebre, la blefaroplastica corregge i difetti della pelle intorno agli occhi, come palpebre superiori cadenti, borse e occhiaie.

Quante volte il nostro sguardo appare affaticato, causando un’espressione stanca e invecchiata, e addirittura riducendo il campo visivo? Grazie a questo intervento, gli eccessi di cute e di grasso vengono rimossi, e viene correttamente riposizionato il sopracciglio cadente.

Vediamo insieme i tipi di blefaroplastica:

SUPERIORE – prevede l’asportazione dell’eccesso di pelle e di grasso dalla regione della palpebra superiore.

INFERIORE – leggermente più complesso della superiore, prevede la sistemazione della palpebra inferiore attraverso il rimodellamento delle borse di grasso, dell’eccesso di cute e dell’eventuale muscolo che richiedono una correzione.

TRANSCONGIUNTIVALE – indicata per le persone che non hanno bisogno di rimodellare cute e muscolo, consiste nella sola rimozione delle borse adipose inferiori attraverso un’incisione interna alla palpebra.

Per qualche ora dopo l’intervento sarà necessario rimanere a riposo con la testa leggermene sollevata, dal giorno successivo si potrà tornare a lavorare (ma è consigliato indossare degli occhiali da sole per proteggere gli occhi), e a partire dai 10 giorni successivi all’intervento si potranno riprendere a svolgere tutte le normali attività, compresa quella sportiva.
Nei primi due giorni potrà presentarsi un leggero gonfiore post intervento che durerà per 1-2 settimane, e le cicatrici dell’operazione, frutto di sottilissimi punti che vengono rimossi dopo circa 4 giorni, risulteranno  praticamente invisibili in tempi molto brevi.
La blefaroplastica offre risultati molto buoni e in genere permanenti (ottimali per 8-10 anni), fermo restando che questi potrebbero variare nel tempo a causa dei naturali processi di invecchiamento cutaneo, dell’effetto della gravità e dello stile di vita.

Considerate la delicatezza e la personalizzazione di questo intervento, è necessaria un’attenta visita medica preliminare per valutare la struttura ossea del volto, la qualità della pelle, ed eventuali difetti estetici.
Per questo motivo è indispensabile rivolgersi a professionisti del settore. La dott.ssa Alessia Buscarini, medico chirurgo specializzato con una pluriennale esperienza nella cura della bellezza, è in grado di consigliare il trattamento migliore per il vostro viso, che si tratti di un intervento chirurgico o di una soluzione più soft. Grazie al suo aiuto, il vostro sguardo acquisirà nuovamente la freschezza di un tempo!

By   Dott.ssa Alessia Glenda Buscarini

Articolo del 12 maggio 2018