My Beauty Blog

Braccia in armonia: un lifting contro i segni del tempo

Ogni donna sogna un corpo armonico, tonico e proporzionato, ma ci sono momenti in cui ci si rende conto che, a causa di varie vicissitudini nel corso degli anni, la forma fisica tanto desiderata non si può ripristinare neanche con alimentazione corretta e sport intensificato.

È il caso di tutti quegli inestetismi sedimentati nel tempo, come la pelle in eccesso nell’area delle braccia. Oggi ci occuperemo proprio di questo, fornendo una risposta a quelle che sono le tipiche questioni di cui si parla prima di procedere con un lifting alle braccia.

Prime informazioni da conoscere

Iniziamo col dire che la brachioplastica, il lifting delle braccia, appunto, è una procedura chirurgica che consente di rimodellare gli arti superiori correggendone i difetti, stendendo la cute ed eliminando il grasso in eccesso.
Generalmente, le persone che si sottopongono a questo tipo di intervento hanno un’età compresa tra i 20 e i 60 anni, sono uomini e donne che presentano un eccesso di cute e/o tessuto adiposo, oppure precoci segni di invecchiamento nell’area delle braccia.

I risultati

Premettendo che, come in qualsiasi tipo di intervento chirurgico, la qualità e la durata dei risultati dipendono dallo stile di vita del paziente e dal naturale andamento dell’invecchiamento corporeo, la brachioplastica è un’operazione con effetto finale molto buono e di lunga durata.

La visita preliminare

Essendo un intervento su misura per ciascun paziente, il lifting alle braccia necessita di una visita specialistica accurata, durante la quale il chirurgo esaminerà le alterazioni estetiche e funzionali delle braccia, la qualità della cute, l’eccesso cutaneo, il grado di lassità e la morfologia della parte superiore del tronco. Importantissimo è anche valutare le condizioni di salute del paziente per escludere la presenza di alterazioni che potrebbero influire sul risultato finale. Condizione essenziale perché l’operazione vada a buon fine è seguire le precise istruzioni che il medico fornirà al paziente riguardo il periodo pre e post operatorio.

L’intervento

Generalmente, la rimozione della cute e del grasso in eccesso viene effettuata attraverso la piega ascellare, cosicchè le cicatrici non siano visibili. La durata di una brachioplastica è di circa 1-2 ore ed è completamente indolore.

Il post operatorio

Nelle 48 ore immediatamente successive all’intervento, il paziente dovrà rimanere a riposo con e braccia leggermente sollevate. Dal terzo giorno in poi, potrà riprendere a svolgere una vita normale, evitando però attività faticose. Nei primi due giorni potranno apparire gonfiore ed ecchimosi, che scompariranno dopo 1-2 settimane. Dalla terza settimana in poi, sarà possibile ricominciare a svolgere progressivamente tutte le normali attività, compresa quella sportiva. A sei mesi dalla brachioplastica, saranno visibili i risultati definitivi dell’operazione.

Rischi e/o complicanze

Se effettuato da un medico chirurgo specializzato, all’interno di strutture autorizzate, il lifting delle braccia è un’operazione abbastanza semplice, che porta risultati soddisfacenti.
È fondamentale sapere che più si seguiranno le istruzioni e i consigli del chirurgo, più rapida sarà la guarigione, e più bello sarà l’effetto finale!

By   Dott.ssa Alessia Glenda Buscarini

Articolo del 18 giugno 2018