PARTO E MI RITOCCO? NO GRAZIE!

CHIRURGIA ESTETICA ALL’ESTERO

Purtroppo internet ci riempie di proposte di viaggi in paesi dove la chirurgia estetica è low cost . Le mete più famose e gettonate sono Tunisia, Romania, Polonia, Ungheria, Croazia, Brasile, Argentina, Colombia, Indonesia.

I rischi sono soprattutto rappresentati dal fatto che contenere i costi spinge inevitabilmente al risparmio e quindi, utilizzo di materiali scadenti, strutture non adeguate e spesso non autorizzate.

Ricordate che un risultato negativo può derivare dalla mancanza di controllo sulla qualità dei prodotti impiegati (protesi e materiali iniettati), sulla sicurezza delle sala operatorie, che possono portare a gravi infezioni dovute alla scarsa igiene e mancanza di sterilità.

Da non trascurare è la lontananza con il chirurgo che vi ha operato, sull’impossibilità di avere il tempo per analizzare e capire gli obiettivi, i possibili risultati e le aspettative date dall’intervento. Non può esistere, nell’ambito di una “vacanza con ritocchino” il rapporto di fiducia che deve essere instaurato prima con il vostro chirurgo.

Come poi potrete contattarlo o rivederlo per un controllo?

I controlli post operatori sono importanti tanto quanto la visita pre operatoria e l’intervento stesso,

Dopo che sarete tornati dal viaggio mancherà quindi l’assistenza post operatoria necessaria per la vostra stessa salute! Prima di tutto c’è la vostra salute e non la vostra bellezza!

 

By   Dott.ssa Alessia Glenda Buscarini

Articolo del 24 novembre 2013