My Beauty Blog

LIPOSUZIONE E LIPOFILLING COMBINATI: LA SOLUZIONE CHE AIUTA A RITROVARE L’ARMONIA

Liposuzione e lipofilling combinati? Potrebbe essere una buona idea per eliminare definitivamente le imperfezioni che dieta e attività sportiva – sempre necessarie per rimettersi in forma – non sono riuscite a correggere. Interventi mirati e poco invasivi per un risultato naturale e armonioso: vediamo insieme come.

 

LIPOSUZIONE O LIPOASPIRAZIONE: DIVERSI NOMI, STESSO INTERVENTO

La liposuzione è una tecnica di chirurgia plastica-estetica che permette di aspirare – attraverso sottili cannule – una parte di adipe localizzato (lipodistrofia) o piuttosto generalizzato e più o meno consistente. La lipodistrofia può essere presente in diverse zone del corpo, in diverse concentrazioni: a volte, purtroppo, l’esercizio fisico e una dieta sana e bilanciata non sono sufficienti per intervenire e “asciugare” zone specifiche del nostro corpo e diventa necessario agire dall’esterno, attraverso un intervento di liposuzione.

La liposuzione è l’unico intervento che rimuove – in modo definitivo – gli adipociti, cioè le cellule adipose), migliorando il profilo corporeo, l’armoniosità del fisico e la leggerezza generale della nostra figura.

Un aumento di peso avvenuto dopo l’intervento di liposuzione determina un ingrossamento delle cellule adipose residue, tuttavia quelle rimosse attraverso la liposuzione non si riformano più.

L’adipe localizzato o generalizzate a volte non è neppure legato ad un problema di peso: spesso è un fenomeno subordinato alla predisposizione genetica nella distribuzione del grasso corporeo.

L’adipe in eccesso colpisce in modo diverso uomo e donna e si accumula in zone distinte del corpo:

  • la donna tende ad accumuli su glutei, fianchi, interno ed esterno coscia
  • l’uomo l ventre, sui pettorali e sulle maniglie dell’amore

Anche la gravidanza, l’allattamento e dimagrimenti repentini, spesso causa anche di lassità cutanea, possono contribuire alla formazione di adiposità fastidiose difficilmente risolvibili con dieta ed esercizio fisico.

Una liposuzione specifica e mirata può in questi casi diventare la soluzione migliore: il vostro chirurgo plastico di fiducia saprà intervenire al meglio ed eliminare scrupolosamente ed in tutta sicurezza le zone che ne hanno bisogno.

 

Come avviene la liposuzione?

La liposuzione avviene in day hospital oppure con degenza di una notte, in relazione all’entità dell’intervento da eseguire. L’anestesia può essere locale con leggera sedazione oppure totale: in questo secondo caso è consigliabile una notte di degenza sotto osservazione.

In ogni caso l’intervento di liposuzione deve essere eseguito presso una struttura sicura e certificata, con una sala operatoria completa, nel rispetto della sterilità e della sicurezza per il paziente. Durante l’intervento il chirurgo pratica un’incisione di 3 mm circa, attraverso la quale introduce una sottile cannula e iniettando allo stesso tempo della soluzione fisiologica fredda in cui è diluito un farmaco vasocostrittore.

Questo accade per reintegrare i liquidi persi durante l’intervento ed è importante eseguirlo quindi con la massima sicurezza.

Al termine dell’intervento le piccole incisioni saranno suturate e si verificherà che l’aspirazione sia stata omogenea.

Il dolore residuo è generalmente di modesta entità e ben controllabile con i farmaci analgesici che il chirurgo plastico prescrive nella terapia post operatoria. E’ necessario indossare una guaina contenitiva per circa un mese per favorire la cicatrizzazione interna omogenea dei tessuti ed il perfetto rimodellamento e rimanere a riposo i primi 6-7 giorni.

 

LIPOFILLING O LIPOSCULTURA

Esattamente all’opposto della liposuzione, il lipofilling prevede l’introduzione di grasso autologo (cioè prelevato dal corpo stesso) per riempire zone svuotate. L’adipe localizzato in un punto può quindi essere prelevato – adeguatamente trattato – e venire re-iniettato, diventando il “sostegno” per una diversa zona del nostro corpo che ne chiede necessità.

Aumentare il volume degli zigomi, delle labbra o perfino del seno è possibile senza l’introduzione di protesi né di prodotti artificiali: la chirurgia plastica ed estetica è in grado di utilizzare le medesime risorse del corpo per bilanciare e restituire armonia al nostro corpo, con un effetto naturale, interventi poco invasivi e risultati davvero molto soddisfacenti.

 

Come avviene il lipofilling?

L’intervento viene eseguito con anestesia locale e in day hospital.

Solitamente il grasso utilizzato per il lipofilling viene aspirato con delle sottili cannule: dopo una centrifugazione e una preparazione viene iniettato – sempre attraverso speciali dispositivi – nelle zone prefissate.

E’ importante ricordare che, trattandosi di grasso autologo cioè della paziente stessa, una determinata percentuale tende sempre a riassorbirsi entro alcuni mesi dall’infiltrazione.

Spesso quindi per ottenere risultati ottimali e duraturi nel tempo è possibile ripetere l’intervento dopo 3-4 mesi circa.

Nelle zone in cui il grasso è stato iniettato sarà fisiologico un certo gonfiore che durerà per 10-15 giorni circa.

I candidati perfetti per l’intervento di lipofilling del viso sono uomini e donne che presentano inestetismi legati alla comparsa di solchi e di rughe soprattutto nella regione periorbitale e sulle guance, a ridotta definizione del profilo mandibolare o della regione mentale. Per ritoccare labbra e degli zigomi il lipofilling rappresenta una valida alternativa ai filler eseguiti con prodotti riassorbibili (acido ialuronico) ottenendo un risultato più stabile nel tempo. Il post intervento non è doloroso né pesante: un po’ di gonfiore delle zone trattate e un leggero fastidio compariranno e scompariranno in pochi giorni.

Il lipofilling del seno, esattamente come avviene per il viso, consiste nel prelevare il tessuto autologo da parti del corpo ove esso è localizzato e, dopo un idoneo trattamento di purificazione e senza aggiunta di sostanze estranee all’organismo, viene impiantato come se fosse un filler all’interno del seno, con una tecnica a microtunnel.
Questo intervento, a differenza delle protesi, dura per tutta la vita poiché non ha una data di scadenza.

Il lipofilling del seno è ideale per chi vuole aumentare il proprio seno di circa una taglia-una taglia e mezza.

Nelle zone dove è stato prelevato il grasso sarà indispensabile indossare una guaina elastica contenitiva per favorire il miglior rimodellamento dei tessuti e fare in modo che essi possano sgonfiarsi prima.

Il seno deve invece essere lasciato il più possibile libero senza reggiseno per favorire l’attecchimento del tessuto adiposo impianto.

Un gonfiore e un fastidio post operatorio saranno normali ma potranno essere affrontati con normali analgesici.

Ecco come l’associazione di liposuzione e lipofilling ci aiuta in maniera soddisfacente e naturale a ritrovare la giusta armonia ed il corretto equilibrio della nostra figura.

By   Dott.ssa Alessia Glenda Buscarini

Articolo del 9 febbraio 2015