My Beauty Blog

Combatti il grasso localizzato con Aqualyx

Con l’avvicinarsi della stagione estiva, è naturale valutare tutte le modalità per rimettersi in forma nella maniera migliore e più rapida possibile, ma spesso finiamo per pensare che quella contro il grasso sia proprio una lotta senza fine. Infatti, scolpire zone particolarmente critiche come glutei, pancia e braccia, per avere un corpo tonico e asciutto, si rivela un’impresa ardua anche con un’alimentazione sana ed un giusto esercizio fisico.

Eppure non tutti sanno che esiste un metodo efficacissimo per rimodellare il corpo, con invasività minima e senza rischi vascolari o danni per la cute: stiamo parlando di Aqualyx.
Conosciuto anche come Soluzione Motolese, dal medico italiano Pasquale Motolese che per primo lo ha sperimentato e pubblicato, il dispositivo medico Aqualyx utilizza specifiche sostanze che sciolgono il grasso, e risulta efficace anche per combattere cellulite e ritenzione idrica.
Il professor Motolese aveva dimostrato che iniezioni di fosfatidilcolina e sale sodico desossicolato aggredivano le cellule adipose provocando la necrosi dei tessuti vicini, allora decise di usare come principio attivo molecole dello stesso sale in versione depotenziata. Questo portò alla creazione di una soluzione microgelatinosa in grado di sciogliere gli adipociti, attraverso una tecnica specifica ed esclusiva, l’intralipoterapia.

Il trattamento di riduzione non chirurgica del tessuto adiposo

Scendiamo un po’ più nel dettaglio di questo intervento: i principi attivi di Aqualyx vengono iniettati nel tessuto sottocutaneo in corrispondenza delle aree del corpo che presentano adiposità, determinando la riduzione degli adipociti e la scomparsa dell’adipe localizzata, oltre che un notevole aumento dell’elasticità della pelle. Lo smaltimento delle cellule adipose “sciolte” avviene per vie naturali dall’interno del corpo, le punturine non lasciano segni e possono essere effettuate in ogni periodo dell’anno, anche in prossimità dell’estate. È possibile il manifestarsi di qualche sintomo come rossori o rigonfiamenti, che però spariranno in pochi giorni.

Si tratta di un intervento non doloroso, sicuro, e i cui risultati sono visibili in brevissimo tempo. Frequenza e posologia di intervento sono personalizzabili direttamente durante la visita con il chirurgo: in genere, si opta per 2-5 sessioni con una distanza temporale di 3-5 settimane, e dopo ogni sessione è possibile tornare subito a svolgere le normali attività di routine.

 I consigli degli esperti

Il primo vero passo per iniziare il rimodellamento del proprio corpo, è prestare molta attenzione all’alimentazione e allo stile di vita: non dovete fare troppi sacrifici, l’importante è depurare l’organismo e mantenere attivo il metabolismo attraverso un esercizio fisico adeguato.

La riduzione non chirurgica del tessuto adiposo sottocutaneo attraverso Aqualyx è effettuabile in varie parti del corpo: addome e fianchi, interno cosce, braccia, culotte de cheval, polpacci.

Nonostante questo tipo di intervento non presenti rischi per la persona, fattore assolutamente imprescindibile rimane affidarsi a esperti abilitati ad eseguire il trattamento.

La dottoressa Alessia Buscarini, chirurgo estetico specializzato e operante nella struttura The Clinic di Milano, potrà seguirvi nel vostro personale percorso di bellezza portandovi ad ottenere i risultati attesi.

By   Dott.ssa Alessia Glenda Buscarini

Articolo del 14 aprile 2018