My Beauty Blog

Dite addio all’effetto panda: i filler contro le occhiaie

È inutile negarlo: quando ci guardiamo allo specchio, e iniziamo a contare le rughe venutesi a formare sul nostro volto, la sensazione è che la pelle stia invecchiando irrimediabilmente. Quello a cui non pensiamo, invece, è che il primo vero campanello di allarme in relazione all’invecchiamento cutaneo, non sono tanto le rugosità, quanto le famigerate occhiaie.
Proprio così: quei cerchi scuri attorno agli occhi, che assegnano allo sguardo un’espressione stanca e appesantita, rappresentano il difetto estetico per eccellenza. Dal punto di vista medico, il colorito grigio-bluastro della palpebra inferiore sarebbe causato da un rallentamento della microcircolazione oculare, associato a un accumulo di melanina. Le ragioni del manifestarsi delle occhiaie sono varie: carenza di sonno, malattie, attività sportiva o mentale intensa, cattiva alimentazione, tensione psicologica. Allo stesso tempo, potrebbe trattarsi di un inestetismo di tipo ereditario e costituzionale, oppure di tipo vascolare, che aumenta con l’avanzare dell’età e dello stress di tutti i giorni.

Il rimedio più efficace contro le occhiaie

I filler di ultima generazione, frutto della continua ricerca nel campo della medicina estetica, consentono di trattare zone molto delicate del volto, come le occhiaie. Il filler, posizionato in profondità o in superficie, consente di ridurre l’infossamento e il colore scuro tipici di questo inestetismo, regalando in poco tempo un aspetto più giovane e una pelle più fresca. È possibile trattare sia le occhiaie giovanili (quelle a ridosso della radice del naso) che le occhiaie estese (quelle che arrivano fino allo zigomo).

Adatto a tutte le donne e gli uomini che presentano sul proprio volto borse o cerchi scuri, il filler di acido ialuronico è efficace perché basato sul ripristino dei volumi con un effetto di riempimento e di correzione delle occhiaie.
Guardiamo insieme alcune informazioni utili prima di effettuare un trattamento con filler di acido ialuronico:

  • Delicati, naturali e totalmente riassorbibili, questi tipi di filler sono in grado di schiarire e volumizzare specifiche aree del volto, senza effetti collaterali nè convalescenza.
  • Il trattamento è breve, dura circa 30 minuti, e i risultati sono osservabili nell’immediato e fino a 8-10 mesi, dopo i quali è sempre possibile effettuare un nuovo trattamento.
  • Le iniezioni sono del tutto indolori, tanto che non è necessaria alcuna anestesia, e il recupero è pressochè immediato.
  • In alcuni casi, potrebbero presentarsi un lieve gonfiore o delle piccole ecchimosi, che spariranno in qualche ora.
  • Per almeno 5 giorni dopo il trattamento, è consigliabile evitare esposizione al sole o attività sportiva.

Arrivti a questo punto, potrebbe sembrare che la medicina estetica faccia magie, e forse in parte è così. Ma non dimentichiamo che il primo grande aiuto per la nostra bellezza arriva da noi stessi.
È fondamentale imparare a prendersi cura della propria pelle attraverso alcuni accorgimenti: mangiare sano, evitare stress eccessivo, limitare la permanenza davanti al PC, regolare l’esposizione al sole, e così via. In abbinamento ad uno stile di vita corretto, la medicina estetica potrebbe portare ottimi risultati, ma è indispensabile rivolgersi ai professionisti giusti.
La dott.ssa Alessia Buscarini, chirurgo plastico esperto nel campo della chirurgia estetica, plastica e ricostruttiva, crede che l’armonia del volto risieda fin nei più piccoli dettagli, ed è per questo che saprà prendersi cura della vostra bellezza nel modo migliore e con risultati unici per ciascun paziente.

By   Dott.ssa Alessia Glenda Buscarini

Articolo del 25 giugno 2018