My Beauty Blog

Lassità cutanea e grasso localizzato, inestetismi universali

Pelle, tessuti, grasso: i termometri dell’invecchiamento

L’invecchiamento fisiologico dell’organismo riguarda, naturalmente, sia gli uomini sia le donne e interessa tutto il corpo. Alcune zone, però, rivelano prima questo processo, sia perché maggiormente esposte alla vista, sia perché più delicate. Stiamo parlando della pelle e dei tessuti, che con il tempo perdono tonicità e “cadono”, a causa del calo di produzione di elastina e collagene, le proteine responsabili del benessere del derma. Questo processo di invecchiamento può essere accelerato da abitudini alimentari errate, dall’abuso di fumo o alcool, dall’eccessiva esposizione al sole e dall’inquinamento ambientale. Al problema della lassità cutanea è spesso associato quello del grasso localizzato, cioè l’accumulo di cellule adipose in zone circoscritte come i fianchi (le “maniglie dell’amore”), la pancia, i glutei e le cosce. Dieta, attività fisica e prodotti di bellezza possono solo attenuare la flaccidità e i rotolini, eliminabili solamente ricorrendo a interventi mirati.

Thermage e Sculpsure, i trattamenti di bellezza non invasivi

Fino a qualche anno fa, per eliminare gli accumuli di grasso e ridare tono alla pelle si poteva ricorrere a interventi di tipo chirurgico, come l’addominoplastica, la liposuzione e il lifting, oppure mini invasivi come i fili.

Le nuove tecnologie hanno portato alla creazione di trattamenti totalmente non invasivi, in cui medicina ed estetica si uniscono per risultati naturali e sicuri.
Nella fattispecie, per eliminare la lassità cutanea è nato Thermage, l’apparecchio a radiofrequenza monopolare che agisce sullo strato più profondo della pelle per ricompattare il collagene e favorirne la produzione. Il risultato è una cute ringiovanita e tesa in maniera naturale. Il grasso localizzato, invece, ha trovato un valido nemico in Sculpsure, il laser mirato che scioglie unicamente le cellule adipose in sovrannumero, che l’organismo smaltirà fisiologicamente, rimodellando le zone trattate senza che rimangano edemi o cicatrici.
Entrambe le apparecchiature sono state approvate dalla FDA.

Estetica e salute, binomio vincente

Le implicazioni fisiche e psicologiche dei trattamenti estetico medicali, chirurgici e non, sono moltissime, perché applicazioni sbagliate e risultati deludenti possono causare gravi problemi al o alla paziente. Per questo motivo, è necessario rivolgersi solo a medici competenti ed esperti, che operino secondo protocolli ben definiti e che abbiano la giusta formazione per valutare l’anamnesi del paziente (fisica e psichica), il tipo di trattamento ottimale e le modalità di intervento.
La dottoressa Alessia Buscarini vanta molti anni di esperienza, in Italia e all’estero, come medico di chirurgia plastica ed estetica ed è costantemente aggiornata sulle ultime tecnologie disponibili, comprese Thermage e Sculpsure.

By   Dott.ssa Alessia Glenda Buscarini

Articolo del 18 marzo 2018