My Beauty Blog

CURARE LA PELLE DURANTE L’INVERNO: RIMEDI FAI DA TE E “AIUTINI” DEL CHIRURGO PLASTICO

Quali sono i trucchi più efficaci per mantenere e magari migliorare il tono, la luminosità e l’idratazione della nostra pelle durante l’inverno? Quali le situazioni cui fare più attenzione? Per quali ritocchini può essere utile rivolgersi al chirurgo plastico durante l’inverno?

 

L’inverno rappresenta uno dei periodi più difficili dell’anno, per quanto riguarda la salute della nostra pelle: ciò accade perché il freddo, più o meno umido, può causare intensa secchezza della pelle, screpolature profonde, disequilibri e in alcuni casi addirittura lacerazioni dell’epidermide.

La pelle di mani, viso e labbra è la più esposta e la più visibile, pertanto ci concentreremo su di essa.

 

LE MANI

 

La pelle delle mani è sempre esposta agli agenti atmosferici e viene contestualmente a contatto con prodotti che possono essere dannosi o comunque aggressivi, come i detersivi e i prodotti chimici. Molto sensibili al freddo, le mani avrebbero bisogno d’idratazione regolare, con creme specifiche e protettive. Anche il caldo dell’estate può rivelarsi un nemico temibile, poiché l’esposizione al sole può provocare o accelerare la comparsa di macchie e imperfezioni, per il quale l’unica soluzione è la medicina estetica.

Spesso l’aspetto delle mani rivela, molto più del viso, la reale età di una persona, e il motivo è spesso una cura meno regolare.

Il cosiddetto Hand Lifting da qualche tempo ha guadagnato popolarità, soprattutto grazie alle star, ed è diventato a pieno diritto uno dei trattamenti estetici più richiesti dalle donne.

Regalare una nuova giovinezza alle mani è diventato uno degli obiettivi perseguiti da chi è assai attento alla propria immagine e ci tiene a dimostrare un’età uniforme.

L’Hand Lifting prevede diversi trattamenti, più o meno efficaci.

Tra quelli che personalmente NON mi sento di consigliare c’è il peeling chimico, solitamente impiegato per eliminare macchie solari e macchie dovute all’età: esso è assai aggressivo e facilmente sostituibile con un trattamento di laser frazionato CO2, ben più efficace e sicuro.

Il laser frazionato riassume molteplici fattori positivi, tra cui spiccano eccellenti risultati e scarsa invasività. La cute non viene mai danneggiata nella sua interezza, e il passaggio del laser avviene attraverso un particolare scanner in grado di rinnovare completamente la pelle  effettuando micro-abrasioni intervallate da cute sana: proprio da ciò deriva il termine “frazionato”.

In virtù di questo la guarigione è assai rapida poiché esse vengono reintegrate attraverso la formazione di collagene autologo (e quindi di nuova cute) dagli strati più profondi della pelle a quelli più superficiali. Tutte le imperfezioni che si trovano all’interno dei coni di lesione (cute avvizzita, cicatrici, macchie, ecc.) saranno gioco forza eliminate. Il tempo necessario per la guarigione è anch’esso rapido: mediamente occorrono 4-5 giorni per tornare in condizioni ottimali. Il numero delle sedute varia in relazione al problema da affrontare e allo stato cutaneo. Può essere sufficiente un ciclo di due sedute oppure associarne una terza a distanza di circa 2 mesi.

Il risultato, comunque, sarà già visibile dopo il primo trattamento.

Anche il lipofilling rappresenta una buona soluzione nel caso di mani troppo magre, scavate o con depressioni: ricreando un sottile strato di grasso – prelevato dal paziente stesso – è possibile restituire giovinezza, elasticità e morbidezza ove prima l’aspetto poteva apparire “avvizzito”. In alternativa è possibile ricorrere a Radiesse, filler a base di calcio, riassorbibile ma di lunga durata, in grado di riempire in maniera naturale e non aggressiva e attenuare la presenza di inestetici tendine o vene.

 

LE LABBRA

 

Le labbra rappresentano una delle parti più delicate del nostro corpo: perennemente esposte, sono allo stesso tempo considerate uno dei punti più affascinanti di una persona, capaci di caratterizzare e impreziosire l’aspetto del viso. La loro cura, pertanto, dovrebbe essere quotidiana e variare in base alla stagione e alle peculiarità individuali.

Come ogni giorno stendiamo un velo di crema rigenerante o protettiva, lo stesso dovremmo fare per le labbra: un balsamo specifico che agisca da barriera contro il freddo o il sole e un unguento nutriente e ritemprante dovrebbero rappresentare prodotti che non mancano mai nel nostro necessaire di bellezza.

Nel campo della medicina estetica il trattamento più utilizzato per le labbra è il filler – solitamente acido ialuronico – che viene iniettato attraverso micro iniezioni durante una seduta molto rapida.

Non ci sono rischi collegati a questo tipo di trattamento, completamente riassorbibile.

L’importante è, a mio parere, non cadere nell’esagerazione ma rispettare sempre le proporzioni e l’armonia del proprio viso.

Un intervento di riempimento delle labbra fatto con criterio può donare loro turgidezza, elegante sensualità e un gradevole aspetto ammorbidito.

 

IL VISO

 

Anche il viso, il nostro primo biglietto da visita, è sempre esposto, in tutte le stagioni, alle aggressioni degli agenti esterni. Sul viso si riflettono anche le conseguenze di tutti i nostri stati d’animo, che siano di gioia e riso, tristezza e pianto o preoccupazione. La cura di esso, quindi, deve essere davvero attenta e sollecita.

Se abbiamo bistrattato per anni la pelle del nostro viso, senza curarla e conducendo una vita sregolata, non possiamo pretendere che gli aiutini del chirurgo facciano miracoli.

Una cura costante del nostro viso, invece, non solo ci permette di mantenerlo sano in modo naturale ma anche, nel momento in cui dovessimo decidere di sottoporci ad un intervento di medicina o chirurgia estetica, di partire da una condizione vantaggiosa.

La pulizia giornaliera del viso è il punto di partenza per un buon mantenimento di esso: i prodotti specifici adatti ai diversi tipi di pelle sono numerosi, anche se la scelta spesso si basa sulle disponibilità economiche poiché alcuni di essi sono davvero costosi.

Tuttavia la costanza, comunque, è un ottimo alleato.

L’idratazione è importantissima, come anche un adeguato schermo solare durante la stagione estiva: i raggi solari accelerano l’invecchiamento cutaneo e un’esposizione prolungata e non sicura è altresì pericolosa poiché può provocare l’insorgere di macchie persistenti e in alcuni casi di forme tumorali cutanee.

Come abbiamo ampiamente visto negli articoli precedenti di questo blog, le possibilità di intervenire sul viso con trattamenti soft ma allo stesso tempo efficaci sono notevoli e numerose: dal laser frazionato con radiofrequenza per eliminare imperfezioni, macchie, cicatrici, dare nuovo tono e turgore, a cicli di vitamine biorivitalizzanti per ritrovare idratazione e lucentezza, ai filler o al lipofilling per il naturale riempimento di solchi, rughe e depressioni e per dare armonia ed equilibrio al nostro viso.

Le soluzioni sono tutte sicure e con rapidi decorsi post-trattamento. I ritocchini rapidi e indolori sono ormai per tutte le tasche e, se eseguiti da bravi professionisti, restano “invisibili” anche agli occhi più attenti ed allenati.

By   Dott.ssa Alessia Glenda Buscarini

Articolo del 27 gennaio 2014