My Beauty Blog

Meso botox, il tuo viso merita un risultato naturale

Con il termine Botox viene indicato un farmaco a base di tossina botulinica noto per la sua capacità nel ringiovanire la pelle del viso.
Grazie al successo riscontrato dal botox, sono state sperimentate con successo nuove tecniche di intervento; tra queste ultime, ad ottenere un numero sempre maggiore di consensi negli ultimi anni è stato il Meso botox, non a caso divenuto uno dei trattamenti light più richiesti nell’ambito della medicina estetica.
La tecnica ha come obiettivo quello di rilassare i muscoli di viso, mento, collo e décolleté, riuscendo a regalare un effetto assolutamente naturale, senza sguardi eccessivamente “tirati”, oppure sopracciglia troppo alte o “appese”.
Il Meso botox si dimostra una tecnica efficace anche se utilizzata su persone ancora giovani, soprattutto come forma di prevenzione nei confronti delle rughe. Inoltre, può rappresentare una soluzione per distendere rughe già presenti, donando alla pelle una maggiore luminosità.

Il Mesobotox ha un ulteriore vantaggio da non sottovalutare, ossia il potenziamento dei risultati ottenuti da altri trattamenti estetici (dal filler al laser).L’intervento vede l’iniezione di una quantità minima di botulino, con l’aggiunta di alcune sostanze rivitalizzanti quali acido ialuronico, sali minerali, vitamine e aminoacidi.

Al termine di un’operazione che si rivela rapida, indolore e priva di effetti collaterali (fatta eccezione per un lieve arrossamento locale di carattere temporaneo), la pelle risulterà idratata e distesa, apparendo molto naturale. Con 1 sola seduta, effettuate ogni 6-8 mesi, è possibile ottenere risultati validi per molti anni se non per sempre.

Il botox, e le nuove tecniche basate sempre sull’iniezione di piccole basi di botulino, al pari di altri trattamenti come il filler a base di acido ialuronico, sono la strada più semplice ed efficace da seguire da chi desidera una soluzione efficace contro lo scorrere inevitabile degli anni.

Iniettato in piccole dosi, il botulino blocca in modo temporaneo la muscolatura della zona oggetto del trattamento portando, successivamente, alla distensione della cute. In questo modo le rughe, soprattutto quelle presenti nelle zone del volto soggette a continui movimenti, appaiono molto meno marcate.

Ancora oggi non mancano gli scettici che, nonostante il progressivo miglioramento delle tecniche di applicazione, preferiscono non ricorrere a tali pratiche per ringiovanire perché ne temono gli effetti collaterali. In realtà, l’utilizzo della tossina botulinica è totalmente esente da rischi.

Affidandosi a mani esperte e qualificate è possibile azzerare le probabilità che si manifestino effetti collaterali. Oltretutto, si tratta di trattamento poco invasivi, effettuati ambulatorialmente senza la necessità di ricorrere ad alcuna forma di anestesia.

Nelle ore immediatamente successive all’intervento è sufficiente non massaggiare la zona trattata e di sdraiarsi mentre, fino a quando non saranno trascorse 24 ore, è preferibile non recarsi in palestra. Un ultimo suggerimento è quello di evitare l’esposizione prolungata al sole (o a lampade UVA, saune o bagni turchi) per un periodo di 3 giorni, in modo che la tossina non venga resa inattiva dal calore. Seguendo queste indicazioni non si manifesterà alcun effetto collaterale nei mesi successivi.

By   Dott.ssa Alessia Glenda Buscarini

Articolo del 11 giugno 2016