NON PENSARE SOLO AL VISO, RINGIOVANISCI ANCHE LE TUE MANI

RINGIOVANISCI ANCHE LE TUE MANI

Ci occupiamo del nostro viso, di idratarlo, di eliminare le rughe, di tonificare il nostro corpo, di eliminare fastidiosi cuscinetti localizzati e smagliature,  ma anche le mani invecchiano.

Dopo i 40 anni, infatti, il processo di rigenerazione della pelle rallenta e perde tono, elasticità, idratazione e compattezza.

Anche le mani possono rivelare la nostra età perché la pelle della mano via via si assottiglia per la progressiva perdita di strato sottocutaneo, necessario per mantenerla distesa e le vene, i tendini e le ossa diventano cosi più visibili.

Radiesse aiuta la pelle a riacquistare il volume perso, rendendo meno evidenti inestetiche vene in superficie o tendini,in un solo trattamento.

RADIESSE è un filler riassorbibile a base di una soluzione acquosa in forma gel e di microsfere di idrossiapatite di calcio, allo stesso tempo riempitivo e stimolatore del collagene.

E’ un prodotto completamente biocompatitibile, cioè non provoca alcuna allergia o intolleranza. Non sono infatti necessari test allergici.

L’effetto è immediato grazie alla matrice elastica in gel che distende la pelle, duraturo grazie alla stimolazione delle naturali fibre collagene da parte delle particelle di calcio.

 

Ha una durata maggiore rispetto agli altri filler riassorbibili, fino a 12 mesi circa.

E’ un prodotto sicuro ed efficace, pluritestato ed approvato dalla più severa autorità internazionale di controllo, la FDA americana ( Food and Drug Administration).

Nel caso in cui si sia rimaste soddisfatte del risultato ottenuto con Radiesse ma si volesse un risultato duraturo è possibile sottoporsi alla tecnica del Lipofilling.

Il lipofilling è una metodica sempre più diffusa nella moderna chirurgia anti aging, che consiste nel prelievo del proprio tessuto adiposo e il suo riposizionamento a livello del dorso delle mani.

Questa tecnica, gia’ molto diffusa per lievi aumenti del seno e dei volumi del viso,può essere utilizzata per aumentare lo spessore dei tessuti delle mani e permettere quindi di avere un effetto importante anti-invecchiamento.

Basterà quindi, durante lo stesso intervento, prelevare qualche cc di grasso da qualsiasi parte del corpo (come addome, cosce,fianchi, ginocchia ed altre ancora) e poi processarlo con una specifica centrifuga.

Quindi si inserirà con delle piccole cannule atraumatiche il tessuto adiposo nel dorso delle mani in modo da aumentarne lo spessore e poter rendere meno evidenti antiestetici tendini e vene.

Una altro segno caratteristico dell’invecchiamento delle mani è la comparsa di piccole macchie cutanee, simili a lentiggini sul dorso.

Nel caso in cui queste macchie fossero di numero ridotto e di colorito scuro o in rilievo sulla pelle sarà possibile rimuoverle grazie al trattamento laser CO2 microablativo di nuova generazione.

Dopo il trattamento le macchie saranno trasformate in piccole crosticine che una volta cadute daranno spazio ad una pelle rinnovata.  Generalmente per risolvere il problema sono sufficienti 2-3 trattamenti ogni due mesi.

Il Laser CO2, però abbinato alla radiofrequenza, può essere utile nel ridare compattezza alla pelle delle mani nel caso di ridotta elasticità e trofismo.

Attraverso un apposito scanner, ed un sistema di raffreddamento per non sentire dolore, il raggio laser rinnova la pelle, la radiofrequenza le ridona compattezza e turgore.

Anche in questo caso sono necessarie 2-3 sedute a distanza di 2 mesi circa l’una dall’altra.

Nel caso, invece, in cui tutto il dorso delle mani fosse occupato da numerose piccole macchie (talvolta di colorito scuro ma anche più chiaro) si potrà ringiovanire questa zona grazie ad applicazioni di IPL (Luce Pulsata ad uso esclusivo medico).

Con questa metodica tutto il dorso viene trattato e la pelle viene schiarita risultando più omogenea, uniforme e compatta.

In questo caso sono spesso necessarie dalle 3 alle 5 sedute a distanza circa di 30 giorni l’una dall’altra.

Per entrambi i trattamenti e’ indispensabile evitare l’esposizione solare per i 30 giorni successivi e precedenti al trattamento ed idratare la pelle nei 2-3 giorni post-trattamento.

Quindi, grazie all’impiego di Filler/ lipofilling combinato con il laser o la luce pulsata medica in poche sedute e’ possibile tornare ad avere mani giovani, con pelle più uniforme e compatta e che nascondano i segni del passare del tempo.

 

 

By   Dott.ssa Alessia Glenda Buscarini

Articolo del 3 novembre 2013