My Beauty Blog

LEZIONE DI BELLEZZA | SPECIALE ESTATE 2012 – CONSIGLI DI SALUTE E BELLEZZA PER VIVERE L’ESTATE AL MEGLIO

Quali sono i segreti di bellezza e i trucchi per mantenersi in forma durante l’estate? Qual è la dieta migliore e quali sono gli accorgimenti che possiamo mettere in pratica per continuare a mantenerci in forma senza troppe rinunce anche prima o dopo un intervento di chirurgia estetica, magari rinforzandone persino i risultati?

 

L’ALIMENTAZIONE E’ FONDAMENTALE

E con essa gli orari dei pasti, che devono essere i più regolari possibili. Mangiare in momenti occasionali della giornata o peggio saltare i pasti rappresenta l’errore più comune. L’organismo ha bisogno di regole da rispettare e il metabolismo delle giuste porzioni da elaborare in orari stabiliti.

La giornata ideale prevede 5 diversi pasti al giorno, ognuno strutturato in modo differente: colazione, spuntino di metà mattina, pranzo, spuntino di metà pomeriggio e cena.

Durante l’estate, a causa delle temperature elevate, è necessario aumentare la dose di liquidi per compensare ciò che viene eliminato con il sudore. Pertanto via libera ad acqua, tisane non zuccherate o infusi di erbe, consumandone almeno un litro e mezzo ogni giorno. Anche gli alimenti ricchi di acqua, vitamine e minerali sono importantissimi: aumentare d’estate il consumo di frutta e verdura di stagione è d’obbligo, anche perché la varietà è davvero invitante e può soddisfare qualsiasi palato. E’ meglio evitare le fritture e gli alimenti troppo calorici che appesantiscono il lavoro dell’organismo, già sotto stress a causa della temperatura estiva e della pressione. Possiamo dire sì, invece, a una porzione di formaggio tutti i giorni (70 gr circa), poiché le proteine e le vitamine contenute nei latticini funzionano come perfetta benzina per ripartire e forniscono la sufficiente dose giornaliera di calcio.

Cercare di ridurre i condimenti può essere una buona tattica, ricordando che un filo d’olio e.v.o. a crudo rimane comunque una fonte di sostanze antiossidanti assai utili al nostro organismo.

Non sarebbe estate senza un gelato ogni tanto, da consumare possibilmente nella prima metà della giornata e magari, saltuariamente, al posto del pranzo.

IL SOLE: AMICO O NEMICO?

Il sole favorisce la produzione di vitamina D che, a sua volta, stimola l’assorbimento del calcio nel nostro corpo. L’abbronzatura quindi può essere utile sia a livello estetico, esternamente, sia a livello salutare, per un migliore funzionamento del nostro organismo. Affinché ciò avvenga, però, dobbiamo esporci al sole con regole ben definite.

Una buona protezione solare è indispensabile, anche quando siamo già abbronzati, e la protezione totale, in commercio nota come 50+, rimane la migliore, per tutta la durata dell’abbronzatura, specifica per il viso e specifica per il corpo. Ricordate: la protezione solare deve essere applicata un’ora prima di esporsi al sole, e deve essere riapplicata ogni 3 ore. Magari non ci abbronzeremo con la stessa rapidità, ma saremo sicure che non provocheremo, a breve o a lungo termine, alcun danno alla nostra pelle.

Questo è importantissimo per chiunque, ma lo è in particolar modo per chi si è sottoposto in precedenza ad un intervento di chirurgia plastica o trattamento di medicina estetica: in questi casi, l’esposizione al sole deve anche essere estremamente graduale e limitata a poche ore ogni giorno, e sempre quelle con minor intensità di calore. Vale per tutti, invece, il consiglio di evitare le ore centrali della giornata, comprese tra mezzogiorno e le tre del pomeriggio.

Un’esposizione graduale stimola la produzione di ormoni come serotonina e dopamina che hanno un’azione antistress e aumentano i toni dell’umore.

Se ci si scotta, come fare?

Esistono diverse soluzioni farmaceutiche per curare le scottature solari, e ognuna di esse è valida. In casi estremi anche preparazioni con acido ialuronico che aiuta a rigenerare la pelle possono rivelarsi utili. Se preferiamo invece un approccio naturale, l’aloe vera e la vitamina E sono ottimi sostituti. L’aloe vera è utilizzata fin dall’antichità per le sue molteplici proprietà (tra le quali quella cicatrizzante), e incarna quindi un ottimo rimedio in caso di irritazioni della pelle, ustioni, eritemi solari e nei trattamenti doposole. Importantissimo: la pelle irritata non deve essere massaggiata o sottoposta a prodotti esfolianti sino a completa guarigione, e allo stesso modo non deve essere più sottoposta a sole diretto.

Attenzione al sole durante la gravidanza poiché l’eccessiva esposizione o non adeguatamente protetta può causare sgradevoli macchie gravidiche (cloasma gravidico).

UN PO’ DI MOVIMENTO, E IL GIOCO E’ FATTO!

Certo il caldo e l’afa non invogliano particolarmente allo sport e a un affaticamento ulteriore. Tuttavia ricordiamoci che siamo in estate e che le possibilità sportive assumono una gamma davvero variegata. Tutti gli sport d’acqua, per esempio, sono possibili e persino piacevoli, date le temperature, e ci danno l’opportunità di muoverci senza soffrire il caldo. Muoversi al mare o in piscina, come con hydro-spin o aquagym, evita un affaticamento eccessivo grazie al sostegno dell’acqua ma è doppiamente efficace perché coniuga il movimento del corpo al massaggio naturale. Il tutto restando piacevolmente immersi e senza sudare. Non dimenticate che 30 minuti di movimento ogni giorno, anche blando – come una passeggiata sul bagnasciuga – diventano determinanti sia per il successo di una ripresa della forma sia per il suo mantenimento, anche dopo un intervento di liposuzione.

LE REGOLE PER L’ESTATE PRIMA E DOPO UN INTERVENTO DI CHIRURGIA ESTETICA? SEMPLICISSIME

Sono poche ma importanti:

  1. Esporsi al sole molto gradualmente e mai senza una protezione solare adeguata(meglio la 50+). Rimandare l’abbronzatura del secolo all’anno successivo: sia che stiate per sottoporvi ad un intervento di chirurgia plastica, sia che l’abbiate appena affrontato, la parola d’ordine per quest’estate rimane moderazione con il sole
  2. Seguire una dieta bilanciata e tenere il fisico ben idratato: bere molto e assumere alimenti ricchi di vitamine e sali minerali.
  3. Usare prodotti di buona qualità per il viso e per il corpo con costanza: mai andare a letto senza togliere il trucco e applicare uno strato di crema idratante
  4. Non esagerare con la dieta: un’alimentazione troppo restrittiva non fa bene né al corpo, né alla mente. Cercare di mangiare un po’ di tutto, limitando le porzioni.
  5. Le cicatrici post-intervento devono essere sempre protette dal sole diretto.
  6. Se si sta seguendo una terapia antibiotica, limitare notevolmente l’esposizione al sole.
  7. Se ci si è sottoposti ad un intervento laser, proteggere con grande attenzione la pelle per evitare la formazione di spiacevoli ed antiestetiche macchie solari.

By   Dott.ssa Alessia Glenda Buscarini

Articolo del 2 agosto 2012