My Beauty Blog

Tempo di scoprirsi, arriva l’estate: le soluzioni per affrontare al meglio la bella stagione

Qual è il modo migliore di affrontare l’estate? Abbronzatura sì, abbronzatura no, interventi per prevenire, interventi per curare…i dilemmi sono tanti e le soluzioni consigliate sempre diverse. Proviamo a vedere insieme una carrellata di consigli che possono essere utili per cominciare al meglio la bella stagione!

 

1. PROTEGGERE VISO E DECOLLETE’ DAI DANNI DEL SOLE: LA BIORIVITALIZZAZIONE

Una bella abbronzatura è l’obiettivo della maggior parte di noi donne, durante l’estate. Un colorito dorato, omogeneo e gradevole, ottenuto in modo assennato, è possibile. Tuttavia è necessario prestare molta attenzione a come e quando ci si espone al sole: le ore centrali della giornata (tra le 12 e le 16) dovrebbero essere completamente evitate. Nel periodo restante, sia di mattino che di pomeriggio, quando il sole è meno potente, deve comunque essere applicata una protezione totale, su viso e corpo. Anche se non scotta, il sole può essere ugualmente pericoloso: i melanomi causati da un’eccessiva o una scorretta esposizione al sole sono realtà, come lo è l’invecchiamento precoce della pelle.

Proteggersi, quindi, non significa rifiutare o abolire l’abbronzatura: significa soltanto ottenerla in modo responsabile e consapevole.

Importantissimo, anche quando ci si abbronza in modo responsabile, è preparare la pelle al cambiamento che dovrà affrontare. L’esposizione al sole, per quanto controllata, rappresenta comunque uno choc per la nostra pelle, che deve farsi trovare preparata ad affrontare la situazione. Una corretta idratazione è essenziale: oltre all’impiego costante di creme topiche specifiche, è possibile usufruire di un trattamento di medicina estetica estremamente adeguato alla necessità: la biorivitalizzazione del viso e del decolleté.

La biorivitalizzazione consiste in un trattamento medico non invasivo che prevede l’iniezione di sostanze biocompatibili come vitamine, acido ialuronico ed elastina in grado di assecondare un riequilibrio della normale condizione fisiologica e una riattivazione della cute.

Esse stimolano l’attività dei fibroblasti e il ricambio cellulare e riescono a restituire elasticità, luminosità e un’idratazione eccellente della pelle: l’attività dei radicali liberi che aggrediscono la nostra pelle viene inibita e l’invecchiamento è naturalmente contrastato.

L’elasticità e la compattezza della pelle dopo solo un paio di applicazioni migliora notevolmente e la luminosità del viso è evidente.

L’azione della biorivitalizzazione può essere riassunta in 3 punti fondamentali:

• è ristrutturante, agevolando il ricambio cellulare e stimolando la produzione di collagene, acido ialuronico
ed elastina

• è anti-ossidante, poichè difende la pelle dall’azione dei radicali liberi, prodotti dalle radiazioni solari
e fattori ambientali come inquinamento e cattive abitudini di vita

• è idratante poiché agevola il richiamo di acqua nei tessuti

Il trattamento è indicato sia per le pelli giovani sia per le pelli mature: è un trattamento soft, pertanto le sedute sono rapide e non invasive. Può essere associato ad altri trattamenti di chirurgia plastica estetica come lifting, blefaroplastica, infiltrazioni di botulino oppure trattamenti laser.

 

2. RUGHE CHE DIVENTANO PIU’ EVIDENTI CON L’ABBRONZATURA: AFFRONTIAMOLE CON BOTOX E ACIDO IALURONICO

Entrambi sono utilizzati per appianare le rughe e i segni del tempo sul viso, con piccole differenze. Il botox è utilizzato prevalentemente per distendere le rughe dinamiche, causate cioè da un’eccessiva contrazione di alcuni muscoli, la cui attività spesso è esacerbata dall’esposizione solare. Il botox, non cambia l’espressione del viso, ma dona un aspetto più rilassato al viso. L’effetto di rilassamento sul muscolo è visibile dopo 2/7 giorni dal trattamento, eliminando o riducendo temporaneamente le rughe d’espressione, causate proprio dalla anomala contrazione del muscolo interessato. E’ utilizzato soprattutto sulla fronte, tra le sopracciglia, nell’area glabellare e in quella a lato degli occhi (per intervenire sulle zampe di gallina). Rispettando le giuste tempistiche e dosi, l’effetto è completamente naturale.

L’acido ialuronico agisce su rughe del viso e del collo dette invece statiche, cioè da perdita di componenti fondamentali per la salute della pelle. L’acido ialuronico ha un effetto riempitivo ed è considerato, infatti, un filler, utilizzato anche per restituire turgore e spessore alle labbra e aumentare il volume degli zigomi. Il risultato, naturale ed armonico con le proporzioni del proprio viso, è temporaneo e dura circa 6 mesi.

 

3. ELIMINA LE ADIPOSITA’ LOCALIZZATE CON AQUALYX

Aqualyx è la migliore soluzione per quanto riguarda l’intralipo-terapia utilizzata per ridurre i depositi localizzati di grasso. Purtroppo a volte le adiposità localizzate non si riescono ad eliminare nonostante una corretta alimentazione e l’esercizio fisico, quindi è necessario trovare il sostegno di un trattamento estetico.

Aqualyx può intervenire e migliorare sensibilmente accumuli adiposi circoscritti e localizzati su addome, trocantere, interno ed esterno cosce, fianchi, interno ginocchia, glutei e coulotte de cheval.

Il trattamento avviene con specifici aghi indolore e non comporta particolari effetti collaterali, solo un leggero senso di dolenzia locale, segno dell’azione del prodotto. Ciò che viene denominata intralipo-terapia è la tecnica attraverso la quale viene applicato Aqualyx: la posologia delle infiltrazione è strettamente stabilita in base alla situazione di partenza ed al risultato desiderato e le modalità di iniezione assolutamente precise.

Solitamente vengono consigliate 5/7 sedute, con cadenza mensile. I primi risultati sono visibili dalla seconda seduta e poi progressivi nel tempo.

Può essere in effetti considerata  una liposcultura “chimica” e non chirurgica che può intervenire sul numero delle cellule del tessuto adiposo e non sul loro volume, e diventare a tutti gli effetti un trattamento definitivo. L’effetto è quello di un rimodellamento corporeo armonico e definito.

 

4. TRATTAMENTO DELLA CELLULITE E RITENZIONE IDRICA CON ALIDYA

Alidya, è l’evoluzione della vecchia mesoterapia. E’ un prodotto specificatamente indicato per la prevenzione e il trattamento della cellulite, per favorire l’eliminazione dei liquidi in eccesso,  disintossicando l’organismo ed eliminando scorie e tossine. E’ stata ideata da un medico italiano e approvata come medical device dall’Istituto Superiore della Sanità Italiana.

Alidya consiste nell’iniezione intradermica distrettuale di un insieme di sostanze in piccole dosi attraverso aghi molto sottili. Solitamente un ciclo comprende da 8 a 15 sedute ogni 10-15 giorni, e successivamente è consigliabile una seduta di mantenimento mensile per stabilizzare i risultati ottenuti. Non vi sono particolari controindicazioni, ma è come sempre sconsigliata durante gravidanza ed allattamento. Nella zona trattata comparirà un gonfiore localizzato di pochi millimetri, che tenderà a riassorbirsi in un paio di giorni.

Può anche essere utilizzata in associazione ad Aqualyx, trattando l’una la cellulite e l’altra le adiposità localizzate.

Tutti i prodotti utilizzati per il trattamento sono certificati a livello nazionale ed internazionale e perfettamente biocompatibili con l’organismo.

By   Dott.ssa Alessia Glenda Buscarini

Articolo del 2 giugno 2014