SILHOUETTE GENNAIO 2012

Come Rimuovere le Smagliature con il Laser

La Dr.ssa Buscarini parla come esperta nel numero di Gennaio 2012 di Silhouette:

le Smagliature si possono attenuare notevolmente con il Laser di ultima generazione.

SMAGLIATURE bye bye

Compaiono presto, già dall’adolescenza. Ma cosmetici e tecniche all’avanguardiaaiutano a renderle meno visibili

Trattarle appena si formano è il modo migliore per cancellarle

“Nel trattamento delle smagliature, il laser CO2 microablativo frazionato può essere abbinato ad un sistema a radiofrequenza in grado di raggiungere tutti gli strati della struttura cutanea e, attraverso un riscaldamento controllato, di rompere il vecchio collagene e di stimolare la produzione di nuovo”, spiega la dottoressa Alessia Glenda Buscarini, specialista in chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica a Milano.

L’utilizzo combinato delle due metodiche, di competenza medica, permette di coniugare gli effetti del raggio laser, capace di ridurre la visibilità delle strie levigando la pelle e rinnovandola strato per strato, con quelle liftanti e tonificanti della radiofrequenza.

La parte superficiale della cute diventa più uniforme e viene stimolata la produzione di collagene che “riempie” il solco della smagliatura.

La seduta dura dai 20 ai 45 minuti in base all’estensione della zona da trattare.

Il trattamento è indolore e provoca un rossore variabile, indispensabile però è evitare l’esposizione solare un mese prima e un mese dopo il trattamento. Sono necessarie in genere dalle due alle quattro sedute eseguite a distanza di due mesi circa l’una dall’altra, proprio per dare il giusto intervallo di tempo alla pelle per rinnovarsi completamente.

 

 

By   Dott.ssa Alessia Glenda Buscarini

Articolo del 4 gennaio 2012