Collagene ed elastina

Le sostanze fondamentali per una pelle forte e compatta

L’elasticità e la struttura della pelle sono mantenute da due proteine ​​fondamentali: l’elastina e il collagene.
Parliamo infatti di due proteine davvero importanti che, oltre a garantire una pelle dall’aspetto giovane, hanno molti altri compiti e funzioni.

Va premesso che con l’avanzare del tempo il collagene e l’elastina tendono a diventare meno efficaci, motivo per cui il viso e il corpo iniziano a manifestare i primi segni del tempo.
Voglio quindi concentrarmi sul loro ruolo e su come intervenire quando la loro efficacia inizia a diminuire.

Collagene

Partiamo dal collagene: la sostanza principe per una pelle forte e resistente. Abbonda nel nostro corpo tant’è che la troviamo anche nei muscoli, nei tendini, nelle ossa, nei vasi sanguigni e nell’apparato digerente.

Il suo ruolo è davvero importante: tiene insieme tutte le parti del nostro organismo, come fosse una sorta di colla.
Dovendo svolgere diverse funzioni, non ne esiste solo un tipo, bensì 28. I più importanti, però, sono i primi quattro:

  • TIPO I: costituisce circa il 90% del nostro corpo; lo troviamo nella pelle, nei capelli, negli organi, nelle ossa, nelle unghie e nei legamenti;
  • TIPO II: si trova principalmente nella cartilagine ed è molto importante per le articolazioni;
  • TIPO III: si trova sia nel derma che nelle pareti dei vasi sanguigni;
  • TIPO IV: è uno dei più importanti in quanto tiene unite le membrane dei tessuti.

Elastina

Questa sostanza, come si può intuire già dal nome, mantiene elastici tutti i tessuti.
Di fatto, l’elastina è in grado di allungarsi e contrarsi, ovviamente entro certi limiti. Nel caso della pelle, ad esempio, consente di poterla tirare e farla tornare allo stesso punto di partenza, senza che quest’ultima si deformi o subisca dei danni.

Come accennavamo prima, però, l’elastina viene prodotta fino ai 20 anni circa, quando poi iniziano i primi processi di invecchiamento.
Tuttavia, anche se la produzione naturale viene interrotta dopo lo sviluppo, la sostanza rimane comunque nei tessuti, assicurando l’elasticità necessaria per il regolare svolgimento delle altre funzioni vitali.

I trattamenti per una pelle forte e compatta

Meno elastina e meno collagene significano più rughe e smagliature.
Ci sono dei processi per cui, infatti, venendo a mancare la resistenza e l’elasticità delle fibre, queste si spezzano oppure si allontanano, dando rispettivamente vita alle smagliature o alle rughe.

Ecco perché quando si vuole rimediare non basta applicare creme, sieri, maschere o impacchi a base di collagene o elastina.
Certo, alcuni prodotti possono aiutare, ma come spiego all’interno dell’articolo sulla beauty routine è necessario che questi siano veicolati, altrimenti si fermano in superficie.

La medicina estetica, invece, può essere davvero la svolta perché non si limita a stimolare la produzione di collagene ed elastina; il suo ruolo è quello di apportarne dall’esterno la giusta quantità.

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Parla con me

Lascia un commento I campi obbligatori sono segnati da *
Specialista in Chirurgia Estetica, Chirurgia Plastica e Laserterapia.
Via Felice Cavallotti 13, 20121 Milano
Infoline Centro: 02.49656081‬ | E-mail info@alessiabuscarini.it
P.iva n. 07293690967
Iscritti Sicpre