Contouring mandibolare

Come rimodellare il viso senza bisturi

Chirurgo plastico, addio. A partire da oggi, il Contouring mandibolare si fa con il filler.

Rimodellare il volto, senza ricorrere al chirurgo plastico, da oggi, si può! Il Contouring mandibolare ha trovato un nuovo alleato nell’ultimo prodotto di casa Allergan, con il quale è possibile scolpire la mandibola, assicurandole le giuste proporzioni e spigolosità.
Juvederm Volux, questo il nome del rivoluzionario filler, è un gel iniettabile a base di acido ialuronico, creato appositamente per rimodellare il contorno mandibolare. Dotato di capacità di lifting, coesività ed elasticità specifica per il Contouring Mandibolare, questo gel iniettabile è l’ideale per creare o ripristinare i volumi corretti nella zona del mento e della mandibola.

 

Perché ricorrere al Contouring Mandibolare

Inutile far finta di niente, un mento non proporzionato può compromettere sensibilmente l’intera armonia di un volto, anche quando dotato di tratti somatici perfetti. La proporzione del mento, infatti, deve essere uguale a un terzo di tutto il viso e fino a ieri per rimodellarlo erano necessari interventi chirurgici, protesi o innesti di tessuto osseo.
Oggi, grazie al filler Juvederm Volux, è possibile rimodellare il mento con un semplice trattamento ambulatoriale, non invasivo e totalmente indolore, anche grazie alla lidocaina contenuta nel gel. Basteranno poche iniezioni di questo filler all’acido ialuronico per scolpire la zona del mento e armonizzarla con il resto del volto, con risultati che rimarranno ben visibili fino a 18-24 mesi. Dopo i quali, sarà sufficiente sottoporsi a un ulteriore trattamento, per mantenere l’effetto ottenuto.

 

A chi è consigliato

Il trattamento con filler Juvederm Volux è indicato per tutti, uomini e donne. Chiunque abbia bisogno di ridefinire una mascella poco pronunciata, scolpire un mento sfuggente o creare dei volumi che conferiscano maggior armonia al volto, è il candidato ideale per questo tipo di intervento estetico.
Il trattamento è indolore e dura circa mezz’ora, trascorsa la quale si può tornare tranquillamente alle proprie attività quotidiane. Gli effetti collaterali sono quelli che si rischiano in tutti i trattamenti con filler: arrossamento, lividi e gonfiore sono una possibilità, ma di solito scompaiono del tutto entro una settimana.
La tecnica da utilizzare e la profondità a cui iniettare il filler variano in funzione degli effetti che si vogliono ottenere. Per questo motivo e per evitare ogni rischio, è sempre opportuno rivolgersi a un medico estetico qualificato ed evitare il fai-da-te.

Potrebbero interessarti anche

Lascia un commento I campi obbligatori sono segnati da *
Specialista in Chirurgia Estetica, Chirurgia Plastica e Laserterapia.
Via Paolo da Cannobio 2, 20121 Milano
Infoline Centro: 02.89095050 | E-mail info@alessiabuscarini.it
P.iva n. 07293690967
Iscritti Sicpre