La skincare

Il miglior modo per prendersi cura della propria pelle

La skincare è quell’abitudine che consente di mantenere il più a lungo possibile una pelle sana, liscia ed idratata.
Di fatto, il primo passo per mantenere giovane il nostro aspetto, consiste proprio nel prendersi cura della nostra pelle e darle tutto ciò di cui ha bisogno.

Lo stress, l’inquinamento e lo stile di vita in generale, infatti, la influenzano molto, motivo per cui è importante dedicarle del tempo.
In questo modo evitiamo l’accumulo di tossine, acne e punti neri, oltre a migliorare l’aspetto della pelle stessa.

Come sappiamo, e come sentiamo dire spesso, esistono molti tipi di pelle diverse: quella grassa, quella sensibile, quella spenta, quella acneica. Ognuna di queste ha bisogno della sua skincare.
Vediamo quindi cosa significa avere una skincare routine e quali sono i migliori prodotti che non devono mai mancare.

Skincare routine

La skincare routine è molto importante perché crea una sorta di barriera protettiva contro gli agenti esterni.
Se il tuo obiettivo è avere una pelle sana, luminosa e senza imperfezioni, prima di tutto devi conoscere la tua pelle.

  • Pelle secca: è una pelle che non produce abbastanza sebo e che quindi non è in grado di proteggersi dagli agenti esterni; in questo caso meglio prediligere prodotti in grado di ricreare il film protettivo che la pelle ha perso, così che possa tornare a proteggere il viso;
  • Pelle grassa: al contrario della pelle secca, produce troppo sebo, il che la fa risultare untuosa; in questo caso è necessario andare ad applicare prodotti sebo regolatori, al fine di purificare la pelle e restituirle un aspetto meno lucido;
  • Pelle mista: solitamente, questo tipo di pelle è grassa nella zona T, cioè fronte e naso, e secca intorno agli occhi; ecco quindi che il ruolo della skincare è determinante per una pelle sempre radiosa;
  • Pelle normale: significa che non ha particolari inestetismi e che quindi non ha bisogno di trattamenti specifici o mirati a correggere delle imperfezioni; non per questo, però, non necessita di attenzioni;
  • Pelle acneica: è una pelle che tende a produrre troppo sebo, il che rende la pelle l’ambiente perfetto per la proliferazione dei batteri dell’acne, con conseguente comparsa di brufoli e punti neri;
  • Pelle matura: questo tipo di pelle, a differenza delle pelli giovani, non riesce più a produrre le stesse quantità, con la stessa qualità, di collagene, elastina e acido ialuronico; servono quindi prodotti penetranti che favoriscano la produzione di queste tre miracolose sostanze.

I prodotti che non possono mancare

Una volta individuato il proprio tipo di pelle, è importante capire quali sono i prodotti più adatti per noi.
In generale, la skincare routine ha due step fondamentali: la detersione e l’idratazione.
Il primo serve a detergere, cioè a pulire la pelle da tutte le impurità che ha accumulato durante la giornata. Il secondo, invece, serve per nutrire la pelle e darle le sostanze di cui ha bisogno.

Ecco quindi che per una corretta skincare non devono mai mancare:

  • Struccante, per rimuovere eventuale trucco;
  • Detergente, per pulire la pelle in superficie e andare a rimuovere tutte le impurità che si sono accumulate;
  • Tonico, per ripristinare il film idrolipidico, ossia quella barriera che protegge quotidianamente la pelle, che con il risciacquo e la detersione viene rimossa;
  • Crema idratante, per aiutare la pelle a mantenersi nutrita e compatta.

Come scegliere il prodotto giusto

In ognuno di questi passaggi è determinante la scelta del prodotto cosmetico, che dev’essere di qualità e, come si dice in termini tecnici, veicolato.
Questo significa che non basta che la qualità del prodotto sia eccellente, serve anche che i principi attivi e le proprietà del prodotto arrivino dove servono.

La pelle, infatti, è impermeabile, quindi i prodotti, per penetrare nel derma, devono essere veicolati, cioè in grado di oltrepassare le naturali barriere che ci proteggono dagli agenti esterni.
Quindi, prima di acquistare un prodotto è bene assicurarsi che abbia queste due caratteristiche.

Inoltre, è sempre meglio verificare che dietro alla cream ci sia un team di sviluppo coordinato da un biochimico e da medici esperti della pelle, come per esempio un chirurgo plastico.

Infine, il mio ultimo consiglio è quello di evitare di applicare prodotti troppo aggressivi che danneggiano la pelle.
Quindi, eliminate dalla routine l’uso di acidi, maschere o scrub; si possono usare ma massimo 2 volte al mese, giusto per rimuovere le cellule morte che, eventualmente, possono accumularsi.

I miei consigli

In commercio è pieno di prodotti: creme, sieri, fiale, tonici, detergenti e chi più ne ha più ne metta.
Nel marasma di prodotti è difficile trovare quello giusto per noi. Inoltre, come abbiamo visto, è importante che questi cosmetici siano validi, quindi di ottima qualità e veicolati.
Ecco perché, per aiutare tutte le persone che desiderano una pelle giovane, fresca, luminosa e curata ho deciso di creare dei prodotti per la skincare.

In questo modo hai a disposizione dei cosmetici validi e selezionati da un team di esperti della pelle, quindi in grado di prendersi cura del tuo viso al meglio.

Potrebbero interessarti anche

Lascia un commento I campi obbligatori sono segnati da *
Specialista in Chirurgia Estetica, Chirurgia Plastica e Laserterapia.
Via Paolo da Cannobio 2, 20121 Milano
Infoline Centro: 02.89095050 | E-mail info@alessiabuscarini.it
P.iva n. 07293690967
Iscritti Sicpre