Mani perfette

Come avere mani giovani

Avere delle mani belle e perfette significa prendersene cura, idratarle e proteggerle da tutti gli agenti esterni che possono danneggiare la pelle. Si sa, le mani sono il miglior biglietto da visita: dalla stretta di mano al colore delle unghie, per le donne.

Molto spesso non si fa caso al prodotto che applichiamo o al sapone con cui laviamo le mani, ma tutto ciò con cui entrano a contatto può velocizzare o rallentare il processo di invecchiamento cutaneo.

Mani brutte

Spesso non ci si prende cura delle proprie mani e quando si inizia a farlo è quasi sempre troppo tardi. Quante volte infatti si cerca di correre ai rimedi perchè sono comparse macchie o vene evidenti che non ci piacciono?

Il passare del tempo, infatti, segna la pelle, la rende meno compatta, meno elastica e sempre più disidratata. I dorsi delle mani diventano rugosi, iniziano a vedersi vene e tendini e compaiono anche delle piccole macchie marroni o arancioni.

Più si va avanti e più tutti questi piccoli inestetismi diventano evidenti. La bella notizia, però, è che, oltre a poter prevenire questi inestetismi con rimedi fai da te, è possibile occuparsi di quelli già presenti con trattamenti estetici indolore ed efficaci.

Macchie sulle mani

Il processo di invecchiamento delle mani può manifestarsi in diversi modi, uno di questi, e il più comune, è la comparsa di macchie scure sul dorso.

Le macchie scure hanno diverse cause, ma quando si tratta di invecchiamento cutaneo il fattore scatenante è tendenzialmente un’esposizione al sole non protetta. Il sole favorisce la produzione di melanina, ma i raggi UV la danneggiano.
Per questo, quando ci si vuole abbronzare, è fondamentale applicare una crema protettiva che possa comunque agevolare l’abbronzatura ma che allo stesso tempo dia la possibilità alla melanina di fare il suo lavoro, ovvero proteggere la pelle.
Evitare le creme protettive per abbronzarsi più velocemente significa velocizzare di molto il processo di invecchiamento della pelle, oltre che dare il via libera ustioni ed eritemi.

Pelle sottile

La mani, così come il viso, in giovane età hanno un aspetto roseo, uniforme ed elastico perchè collagene ed elastina svolgono il proprio lavoro.
Dopo i 30 anni, la produzione di queste sostanze inizia a diminuire, le rughe diventano sempre più marcate in viso e anche nelle mani.

La pelle, specialmente in queste zone, è molto delicata e l’invecchiamento accentua questa caratteristica rendendola sempre più sottile e trasparente.
Questo assottigliarsi è una conseguenza comune, ma non è un qualcosa per cui preoccuparsi.

Avere una pelle sottile è una conseguenza di diversi fattori che interessano principalmente l’esposizione a raggi UV o UVB, l’abuso di alcool, droghe o nicotina oppure l’uso di particolari farmaci o integratori.
Fattori che contribuiscono a far risultare le mani sempre meno belle e curate.

Vene evidenti

Anche le vene evidenti sulle mani sono una conseguenza del progressivo invecchiamento cutaneo. Tutto ciò che abbiamo visto fin’ora causa anche uno svuotamento e smagrimento della pelle, che quindi risulta più trasparente. Per questo vene, tendini e ossa sono maggiormente in risalto, soprattutto nelle donne magre e di carnagione chiara.

L’invecchiamento cutaneo, però, non è la sola causa delle vene visibili.
Ci sono molti altri fattori, come ad esempio uno strato di pelle già sottile in giovane età, una gravidanza, un allenamento più faticoso del solito oppure l’arrivo dell’estate.
Ricordiamo che la pelle delle mani è di per sé già una pelle molto sottile e delicata; quindi una variazione, seppur minima, potrebbe renderle ancora meno “grasse” e, di conseguenza, più fragili.

Come avere mani belle e perfette

Avere mani belle e perfette è la conseguenza di una cura costante.
Su internet si trovano centinaia di metodi fai da te che dovrebbero migliorare l’aspetto delle mani. Non solo questi metodi si rivelano spesso poco utili, ma quando il danno è fatto c’è ben poco che può aiutare.

L’unica soluzione davvero efficace per mani perfette e giovani è la medicina estetica.
Negli ultimi anni, c’è stata una crescita esponenziale di richieste per il ringiovanimento mani. Questo anche perché i trattamenti più moderni sono poco invasivi e possono essere eseguiti su pazienti di ogni età.
Ogni inestetismo ha il suo trattamento, ma Radiesse risulta il più indicato per bloccare l’avanzamento dei segni del tempo.

Radiesse

Radiesse è un filler, un composto approvato sia dall’UE che dal FDA americano in grado di ripristinare il volume e levigare l’epidermide, riducendo le rughe.
Si tratta di un trattamento riassorbibile molto valido per la cosiddetta “scheletrizzazione” delle mani, quel processo per cui queste diventano molto magre, con ossa, tendini e vene troppo in evidenza.
Grazie all’aumento del volume e alla riduzione di rughe, le mani risulteranno subito più giovanili e armoniose, anche se per risultati più duraturi e continuativi è consigliato sottoporsi a Radiesse ogni 10-12 mesi.

Laser Pico

Pico laser è il trattamento più indicato per chi ha il dorso delle mani colorato di macchie più scure.
Questo trattamento, grazie al sistema a doppia lunghezza d’onda, consente di eliminare l’iperpigmentazione e ringiovanire la pelle in modo semplice ed efficace.

Grazie a questo meccanismo molto potente è possibile rimuovere qualsiasi macchia, a prescindere dalla dimensione e dalla colorazione. Pico, indolore e duraturo, consente di restituire alle mani un dorso più roseo e omogeneo già dalla prima seduta.

Parla con me

Potrebbero interessarti anche

Specialista in Chirurgia Estetica, Chirurgia Plastica e Laserterapia.
Via Paolo da Cannobio 2, 20121 Milano
Infoline Centro: 02.89095050 | E-mail info@alessiabuscarini.it
P.iva n. 07293690967
Iscritti Sicpre