Ringiovanire a 50 anni

Molti pazienti desiderano ringiovanire a 50 anni, un’età in cui diventa davvero difficile riuscire a mantenere una pelle tonica e compatta.
In effetti, come abbiamo visto anche nell’articolo precedente, già verso i 30/35 anni, comincia a ridursi la produzione di collagene ed elastina, le due sostanze fondamentali che conferiscono alla pelle forza, resistenza ed elasticità.

Le rughe e i segni del tempo in generale si manifestano in superficie quando le fibre di collagene, presenti nello strato più profondo della pelle, iniziano a cedere. Questi piccoli cedimenti sono inizialmente più lievi e meno evidenti, ma con il passare del tempo si fanno via via più visibili, segnando la pelle in maniera significativa.

A questo processo fisiologico, non dobbiamo dimenticare che si aggiungono tutti gli agenti esterni, quali smog, alimentazione, stile di vita, vizi, esposizione solare etc… Tutti fattori che mettono a dura prova la nostra pelle.

Rassodare il viso

Rassodare il viso è un’operazione talvolta semplice talvolta più complessa.
Tutto dipende dal grado di rilassamento cutaneo. Ecco perchè consiglio di prevenire e di cercare di ritardare la comparsa dei segni del tempo:

  1. Avere una buona skin care: utilizzare dei prodotti di alta qualità significa prevenire quelle situazioni in cui diventa davvero difficile recuperare un aspetto più tonico. In più, vuol dire dare alla pelle la giusta quantità di acido ialuronico, collagene ed elastina, utili per mantenere una pelle visibilmente più giovane.
  2. Fare degli esercizi di ginnastica facciale: così come si fanno esercizi per mantenersi in forma, è importante allenare anche i muscoli del viso. I risultati di alcune ricerche, infatti, hanno dimostrato come determinati esercizi di ginnastica facciale possano ringiovanire l’aspetto del volto, anche di tre anni!

D’altra parte, essendo a contatto ogni giorno con decine di pazienti, mi rendo conto che non è sempre facile arrivare a 50 anni con un viso perfettamente liscio e ben disteso.
Ecco perchè, ho deciso di elencare qui di seguito quali siano i trattamenti più efficaci e meno invasivi che, negli anni, hanno regalato alle mie pazienti over 50, ma non solo, grandi soddisfazioni.

Lifting non chirurgico: Ultherapy

Ultherapy è il migliore alleato in assoluto se si desidera ringiovanire e rassodare la pelle del viso, del collo e del décolleté
Parliamo di un’ alternativa al lifting chirurgico che, però, riesce a restituire risultati moltio simili a quelli che si ottengono con l’intervento. Il grande vantaggio è che non ci sono tutti i contro della procedura chirurgica, quindi anestesia, cicatrici, decorso post operatorio, guarigione etc…

Personalmente, reputo Ultherapy il miglior alleato di sempre quando parliamo di rilassamento cutaneo, specialmente per le mie pazienti over 50. Infatti, nonostante il mio obiettivo sia sempre quello di regalare risultati perfettamente in armonia con il viso di partenza, in questi casi tale proposito diventa una priorità assoluta.
È molto importante che il trattamento restituisca risultati naturali, graduali e duraturi, così da evitare che gli altri possano percepire un cambiamento improvviso.

Fillers

I fillers sono l’asso nella manica di ogni chirurgo estetico.
Grazie al tipo di filler, alla composizione, alla densità e alle proprietà possiamo infatti andare a definire, correggere o rimpolpare alcune aree del viso, in modo rapido e indolore.

Personalmente, reputo le infiltrazioni di acido ialuronico uno strumento davvero efficace e versatile perché mi permettono, in una sola seduta, di rendere il viso più giovane e luminoso.
Non dobbiamo dimenticare, infatti, che una pelle giovane risulta anche luminosa e fresca; se appare spenta, grigia o dal colorito pallido, significa che il nostro corpo ci sta avvisando che qualcosa non va.

I fillers, ma ancora di più i biorivitalizzanti, si rivelano la scelta migliore per rigenerare la pelle e conferirle un aspetto più raggiante. Vediamo meglio nel prossimo paragrafo.

PRP

Il PRP è un’altra soluzione molto efficace per ringiovanire a 50 anni, un trattamento poco invasivo che permette di rigenerare e ristrutturare la pelle.

Che il nostro organismo sia una macchina perfetta è ormai noto, ecco perché la rigenerazione cellulare con PRP (Plasma Ricco di Piastrine) è il metodo perfetto per sfruttare le grandi risorse che il nostro corpo ci offre.

Un processo piuttosto rapido che non presenta alcun effetto collaterale, se non piccoli lividi o gonfiori che spariscono in poche ore. Un metodo molto valido che consente, in termini pratici, di contrastare l’invecchiamento cutaneo, lasciando la pelle più tonica, elastica, turgida e fresca.

Lascia un commento I campi obbligatori sono segnati da *
Specialista in Chirurgia Estetica, Chirurgia Plastica e Laserterapia.
Via Felice Cavallotti 13, 20121 Milano
Infoline Centro: 02.49656081‬ | E-mail info@alessiabuscarini.it
P.iva n. 07293690967
Iscritti Sicpre